Rimozione ordigno bellico

8 Marzo 2009, il Dipartimento di Protezione Civile del Comune di Roma predispone l’attivazione dei presidi di protezionecivile per l’espletamento delle operazioni  di rimozione di un ordigno bellico in Via Tor Tre Teste 48 a Roma.

Dal 6 marzo, inizierà lo sgombero del policlinico Casilino per permettere la rimozione e il brillamento di una bomba della Seconda Guerra mondiale, trovato il 24 febbraio dagli operai di un cantiere edile nei pressi di via Tor Tre Teste. Le operazioni sono previste per la mattina di domenica. Conseguentemente, da oggi è stato disattivato il pronto soccorso e il ricovero. Dalle ore 9 di domenica il sindaco Alemanno predisporrà un centro operativo nella caserma XI Battaglione Trasporti Flaminio in via Casilina, ordinando inoltre lo sgombero da ogni struttura nel raggio di 350 metri dal punto in cui si trova l’ordigno. Le persone da far evacuare sarebbero circa seimila. In caso di urgenza, i cittadini potranno rivolgersi al policlinico Umberto I e agli ospedali S.Giovanni e Vannini.

La nostra Associazione collabora  alle operazioni  pianificate mettendo a disposizione 8 volontari.