Menu
Ultime novità:
Collaboriamo con:

Protezione Civile
Regione Lazio
Provincia di Roma
Comune di Roma
AICS Associazione Italiana Cultura Sport

COMITATO PROVINCIALE ROMANO


Eccomi ancora una volta qui a scrivere di Gabriele, mi è stato chiesto di buttare giù una breve biografia di mio figlio per tutti i visitatori del nostro sito che non ne conoscono la storia, o che non hanno avuto modo di leggere i due libri che la raccontano.
Comprendo benissimo che la curiosità può essere suscitata dal vedere il suo nome stampato sulle nostre divise, oppure se ci si imbatte nel sito web dell’associazione a lui intitolata, quindi, anche se non è facile (del resto ho trovato la cosa difficilissima anche avendo a disposizione due libri) proverò in poche parole a spiegare chi era Gabriele.
Mi piace ripetere un concetto molto semplice, Gabriele era un bambino che ha combattuto il suo male con un coraggio che forse tanto normale non era, io ero (e sono) suo padre, è chiaro che non ne possa parlare in modo completamente obiettivo, evito dunque di formulare giudizi ed opinioni e mi limito ad alcune informazioni.
Gabriele era nato il 9 gennaio 1992, quel giorno pensai “ adesso non ho più niente da chiedere alla vita” beh! mi sbagliavo, tutto filò tranquillo fino all’età di otto anni, quando improvvisamente senza alcun preavviso o segnale di quanto stava per accadere accusò il primo malessere. Da allora fu un crescendo allucinante di ansia, lacrime e sangue (nel vero senso della parola), per quasi quattro anni abbiamo lottato e combattuto il suo male insieme a lui, tutti, noi familiari, gli amici, i medici, tutti.
Non starò a dire degli interventi chirurgici, del trapianto di midollo osseo, del girovagare per ospedali di mezza Italia che dovette sopportare, (chi volesse saperne di più può contattarci per avere i libri), fatto è che quando ormai pensavamo di avercela finalmente fatta, Gabriele ha pensato che poteva bastare così e se ne è andato.
Se ne è andato il 19 novembre 2003 lasciandoci con un senso di struggente dolcezza e nostalgia, ma soprattutto se ne è andato lasciandoci il suo testamento morale, lui aveva cominciato a scrivere un piccolo memoriale, e ripeteva spesso che se lo avesse pubblicato, i soldi ricavati sarebbero stati utilizzati per costruire un “ospedale dove i bambini si trovassero bene”.
A tutt’oggi non conosciamo esattamente i meccanismi innescati da questa malattia che ce lo ha portato via, ma abbiamo la consolazione di sapere che da Gabriele in poi si è capito almeno di che genere di malattia stiamo parlando, questo potrà servire come base per curare altri bambini che ne dovessero essere affetti, ma tutto ciò non ci poteva e non ci deve bastare, ripeto lui voleva fare qualcosa di concreto per i bambini malati, allora abbiamo dato vita a questa associazione che porta il suo nome, ed è nostra intenzione, attraverso le sue svariate e molteplici iniziative nei vari settori, mettercela tutta per realizzare il suo (ed il nostro) sogno. Aiutateci a realizzarlo.
Grazie.


Pietro Viti
Presidente dell’Associazione di Volontariato “Gabriele Viti”

News
Calendario eventi
Precedente Ottobre 2017 Prossimo
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31
Legenda:
     - Oggi      - Festivita'
     - Un Evento      - Piu' Eventi
In evidenza: